Announcement

Collapse
No announcement yet.

I giusti DLI per ogni fase

Collapse
X
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

    I giusti DLI per ogni fase

    Buongiorno, stavo approfondendo la questione tecnica dei DLI e mi sono imbattuto in questo articolo (che a sensazione è più “convincente” rispetto a chi da valori fissi ed indicativi) riguardo la variazione del DLI al variare delle fasi di cultivo:

    https://gpnmag.com/article/what-to-k...se-cultivator/

    Ho creato una tabella (approssimativa sia chiaro) di quanti DLI emette la mia lampada al variare del wattaggio e delle ore di luce (allegata). L’idea sarebbe quella di provare a seguire indicativamente il grafico fornito. Qualcuno ha mai approfondito la questione? Vedo spesso parlare di ppfd ma mai di DLI
    Attached Files
    Last edited by tom@; 12-02-2020, 17:41. Reason: Titolo più preciso

    #2
    Mi sembra interessante, grazie per la segnalazione.

    Non ho capito però una cosa:nell'articolo parlano di 41-51 DLI in piena fioritura, ma dal grafico i DLI massimi sono poco sopra i 45 in vegetativa.

    «Or ti piaccia gradir la sua venuta:
    libertà va cercando, ch'è sì cara,
    come sa chi per lei vita rifiuta.»


    In corso:
    Dalla guerrilla di bosco al microbox

    Comment


      #3
      ciao
      è vero si sente parlare poco di dli
      ma a dir la verità diventa superfluo preoccuparsene perchè indoor e outdoor a parte zone particolari, difficilmente si raggiungono livelli di irradiazione così elevata da dover modulare al ribasso per evitare un effetto dannoso..
      Sia i ppfd che i dli prendono in considerazione un'area, il metro quadro. Nel caso della tabella che hai postato, sul metro quadro a massima potenza, 150w, hai 20 DLI teorici mi pare di capire a 18/6, quindi ben lontano dai 35-40 a 12/12 consigliati. mi sbaglio?
      inoltre c'è da considerare che gli esperimenti dell'articolo che citi, sono rilevati da uno strumento, che ha un rilevatore di qualche cm quadrato, e moltiplicando poi per l'intera superficie si trova l'irradiazione teorica sul metro quadrato, a partire dai ppfd rilevati dal sensore. Questo può avere senso in outdoor, con una fonte di luce lontanissima e un'irradiazione uniforme in qualsiasi punto. Indoor invece, basta guardare qualsiasi grafico di un riflettore o led, per vedere che i ppfd crollano vertiginosamente più ci si allontana dalla luce, con differenze che si possono fare anche molto grandi specialmente con piccole lampade singole, come mi sembra di capire sia il tuo caso..
      what goes around comes around

      Comment


        #4
        Originally posted by RulaTone View Post
        ciao
        è vero si sente parlare poco di dli
        ma a dir la verità diventa superfluo preoccuparsene perchè indoor e outdoor a parte zone particolari, difficilmente si raggiungono livelli di irradiazione così elevata da dover modulare al ribasso per evitare un effetto dannoso..
        Sia i ppfd che i dli prendono in considerazione un'area, il metro quadro. Nel caso della tabella che hai postato, sul metro quadro a massima potenza, 150w, hai 20 DLI teorici mi pare di capire a 18/6, quindi ben lontano dai 35-40 a 12/12 consigliati. mi sbaglio?
        inoltre c'è da considerare che gli esperimenti dell'articolo che citi, sono rilevati da uno strumento, che ha un rilevatore di qualche cm quadrato, e moltiplicando poi per l'intera superficie si trova l'irradiazione teorica sul metro quadrato, a partire dai ppfd rilevati dal sensore. Questo può avere senso in outdoor, con una fonte di luce lontanissima e un'irradiazione uniforme in qualsiasi punto. Indoor invece, basta guardare qualsiasi grafico di un riflettore o led, per vedere che i ppfd crollano vertiginosamente più ci si allontana dalla luce, con differenze che si possono fare anche molto grandi specialmente con piccole lampade singole, come mi sembra di capire sia il tuo caso..
        Non mi ricordo i 20dli su 1m2 a quante ore lo avevo calcolato (dovrei vedere il foglio Excel che non ho al momento a portata di mano). fatto sta che ho un’area di 0.3m2 il che si traduce (a 150w) in 69 dli in ciclo 18/6 e 46dli nel ciclo 12/12. Ho approfondito abbastanza l’argomento in quanto la precedente af che ho fatto ha reso veramente poco ma con una qualità allucinante (i broccoli sembravano inzuppati nel miele), da lì ho dedotto che avesse subito un forte stress, ed avendola fatta tutta a 18/6 con l’ultimo mese e mezzo a 150w ecco capito il perché... l’ho praticamente cotta!!
        Per quanto riguarda la distribuzione della luce si... nessuno mette in dubbio che al centro si abbiano valori più alti che ai bordi (che poi con le moderne piastre led è relativo) comunque i valori dichiarati nell’articolo fanno riferimento a una media di più misurazioni.
        Per far le cose di fino servirebbe un analizzatore ppf, o altrimenti l’amico che vede le migo light ha “tarato” un luxometro da poche decine di euro su Amazon rilasciando i grafici di conversione per ispirare i ppf in base ai kelvin che si stanno usando, sarebbe sicuramente un approccio più “pro” ma per ora mi accontento della mia tabellina giusto per avere un’indicazione di massima. Dimmi te cosa ne pensi, io sono arrivato alla conclusione che in 18/6 non devo andare oltre i 100w

        Comment


          #5
          Originally posted by Galvano View Post
          Mi sembra interessante, grazie per la segnalazione.

          Non ho capito però una cosa:nell'articolo parlano di 41-51 DLI in piena fioritura, ma dal grafico i DLI massimi sono poco sopra i 45 in vegetativa.

          Grazie a te ed a tutti per l’interessamento!
          Da quello che ho capito nell’articolo parla di valori massimi, quelli del grafico sono valori “consigliati” in condizioni normali.... se poi si va di co2 ed altro tutto cambia, poi magari ho sbagliato io a capire :p

          Comment


            #6
            La cosa che mi sembra interessante (se ho ben capito) é che la "botta di luce" viene consigliata durante fine vegetazione-allungamento come avviene in natura (a luglio), praticamente per noi che andiamo a lampioni, l'ultima fase di mh. Sta cosa mi sta facendo riflettere da un po'... Io uso 400 watt a metro per questa fase (mh 13 ore si luce), vorrei provare a usare una 600 mh (nutrendola a dovere di n e p) per poi passare a 400 hps nella formazione dei fiori e tornare a 600 hps (e qui andare di pk) in piena fioritura. Fondamentalmente la pianta "la fai" tra fine vegetazione e fine allungamento, è qui che rischi di rimanere corto di n o che nn si sviluppi a dovere con drammatiche conseguenze su tutta la fioritura
            Padre Sereno Garden

            la valle del kush

            slh vs glueberry vs og big kush

            SLH ciclo "tondo"

            Comment

            Working...
            X